Monthly Archives: Marzo 2021

Tampone rapido antigene a Torino: dove effettuarlo e come funziona

Sei alla ricerca di un centro o istituto dove poter effettuare un tampone rapido antigene su Torino? Ti consigliamo di prendere in considerazione allora l’Istituto Fisicoterapico Torino. Probabilmente ne hai già sentito parlare, dato che questa è una realtà molto rinomata in città e anche in tutto il Piemonte! Ti basta una telefonata per prenotare il tampone, oppure puoi compilare il form che trovi direttamente sul sito internet, semplice e veloce. Il bello è che l’istituto permette di effettuare il tampone in sede, ma per chi ne avesse bisogno è possibile anche richiedere di poterlo effettuare a domicilio, così da non doversi neanche spostare da casa. Detto questo, andiamo insieme a scoprire di cosa si tratta e come funziona. 

Tampone rapido antigene Covid 19, di cosa si tratta 

Da quando la pandemia da Covid 19 ha preso il via, è diventato necessario per moltissime persone sottoporsi ad un tampone, sia nel caso di sintomi sospetti, sia nel caso in cui si sia stati a contatto con persone potenzialmente infette o che sono risultate effettivamente positive. I tamponi molecolari di stampo classico sono quelli in assoluto più affidabili, ma necessitano di lunghe tempistiche. Con il passare dei mesi ci siamo resi conto che non è sempre possibile fare affidamento su tempistiche così lunghe, che costringono a periodi di inattività anche nel caso in cui poi il tampone risulti negativo. Per fortuna sono arrivati questi tamponi rapidi, che consentono di ottenere una risposta in appena 15 minuti di tempo. 

Ci sono delle differenze sostanziali tra il tampone molecolare e quello rapido, ed è proprio per questo motivo che quello molecolare risulta più preciso. Il tampone molecolare infatti va alla ricerca del genoma virale. Il tampone rapido invece va alla ricerca della proteina S Spike, ossia della proteina di superficie del virus. Proprio per questo motivo, se il tampone rapido risulta positivo è comunque necessario effettuare un tampone molecolare al fine di ottenere una convalida effettiva di questo risultato. 

Si tratta di un tampone nasofaringeo che permette di prelevare le cellule superficiali della mucosa del rino-faringe posteriore. Il tutto viene eseguito tramite un bastoncino molto sottile e flessibile. È meno invasivo rispetto al tampone molecolare e comporta un fastidio minore. 

Cosa accade dopo l’esito del tampone rapido antigene

Se il tampone rapido antigene risulta positivo, è necessario contattare in modo immediato il proprio medico curante e mettersi in isolamento fiduciario. La positività infatti indica che il soggetto è infetto, di conseguenza contagioso. Il medico curante ovviamente darà tutte le disposizioni del caso, ma è importante ricordare, come abbiamo poco fa affermato, che è necessaria una convalida del risultato tramite test molecolare. 

Se il test molecolare dovesse risultare negativo, il soggetto può togliersi dall’isolamento e tornare a vivere la sua quotidianità come se nulla fosse. Evidentemente infatti c’è stato un falso positivo al tampone rapido. Se invece il test molecolare dovesse risultare positivo, la positività al virus è certa. In questo caso il soggetto deve restare in quarantena e seguire le indicazioni del medico curante e del ministero della salute. Devono ovviamente mettersi in isolamento fiduciario tutte le persone che sono entrate in contatto con il soggetto. 

Se invece il tampone rapido antigene risulta negativo, il soggetto non ha contratto il virus. Non è infetto quindi o contagioso.

È giusto effettuare il tampone a titolo preventivo?

Alcune persone sono solite negli ultimi mesi sottoporsi a tampone a titolo preventivo, nel caso in cui ad esempio debbano andare a trovare un parente che potrebbe essere considerato soggetto a rischio o che magari è particolarmente anziano. È giusto questo comportamento? Sì, questo comportamento è più che giusto, anzi è segno di grande senso di responsabilità. È però importante ricordare che se un test è negativo significa che non si è infetti sul momento, ma lo si potrebbe diventare il momento successivo. Proprio per questo motivo sarebbe bene effettuare il test subito prima dell’evento per il quale lo si sta facendo e cercando comunque di prestare attenzione a quelle che sono le regole adatte per evitare la diffusione del virus. 

Traslochi internazionali ai tempi del Covid: tutto quello che c’è da sapere

Le famiglie sono solite da sempre traslocare all’estero e lo stesso vale ovviamente per le aziende, di qualsiasi dimensione esse siano. Un tempo affrontare i traslochi internazionali però non era affatto ad considerarsi come un problema. Ma oggi la pensiamo allo stesso identico modo? No, oggi non la pensiamo più allo stesso identico modo, da quando il Covid-19 è entrato nelle nostre vite. 

I traslochi internazionali oggi

Il Covid-19 ci ha bloccati e ha cancellato tutti i nostri viaggi, nonché molti dei progetti che la maggior parte di noi stava portando avanti da tempo, personali o lavorativi. Questo è vero, è indubbio. Piano piano però ci stiamo risollevando da questa situazione. Sono arrivati i vaccini infatti e stiamo imparando a convivere con le nuove regole che ci permettono di evitare la diffusione del virus, come l’utilizzo in ogni possibile situazione della mascherina, come il distanziamento sociale, come il gel igienizzante. Se adesso quindi si ha l’opportunità di trasferirsi in un altro paese, perché non dovremmo prenderla in considerazione? Sarebbe sbagliato non farlo, se questa opportunità è considerata più che positiva, se sono molti di più i pro che i contro. 

Nonostante questo, viene naturale domandandosi se traslocare adesso che c’è il Covid-19 a creare problemi nel mondo sia semplice. No, non è semplice, ma è comunque fattibile, soprattutto se si evita di pensare all’iter necessario in autonomia. Meglio fare affidamento su una realtà specializzata che sa come comportarsi, che sa quali siano le regole che oggi devono essere seguite nei traslochi internazionali, che è riuscita a modificare il proprio modo di lavorare per garantire la massima sicurezza possibile nei traslochi di questo genere oggi. Oltre a scegliere una valida realtà specializzata, è consigliato anche prima di prendere qualsiasi decisione mettersi in contatto con le forze dell’ordine locali per spiegare la propria situazione e per richiedere tutte le informazioni necessarie per poter operare nel massimo rispetto delle normative oggi vigenti, dei DPCM, del senso di responsabilità. 

Come operano le migliori realtà del settore 

Le migliori realtà del settore permettono di traslocare in modo semplice e veloce, pensando alla massima protezione possibile di tutti gli oggetti di valore che devono essere spostati. La prima cosa che una valida realtà fa è un sopralluogo, in modo da capire come è necessario muoversi, in modo da capire quali siano effettivamente gli oggetti di valore che hanno bisogno di un’attenzione particolare. Non solo, una realtà specializzata si fa carico di comprendere anche quale sia il modo migliore per effettuare il trasloco, se via terra quindi, via mare, via aereo oppure con un mix tra questi mezzi. E chi pensa ad imballare mobili e oggetti? Le migliori realtà ci pensano in modo del tutto autonomo, provvedendo a scegliere e utilizzare imballaggi professionali e materiali antiurto di alta qualità. Pensano in modo autonomo anche a smontare i mobili se necessario, e a rimontarli poi ovviamente una volta arrivati a destinazione. 

Ma non si tratta solo di questo, perchè le migliori realtà specializzate in traslochi internazionali si fanno carico anche della documentazione e delle pratiche necessarie per poter effettuare il trasloco e della richiesta di ogni permesso che potrebbe essere utile, come, giusto per fare un esempio su tutti, l’utilizzo del suolo pubblico per poter montare e utilizzare un elevatore esterno per la fase di carico e scarico. Solitamente si ha anche modo di accedere proprio grazie a queste realtà ad una valida polizza assicurativa, in modo da sentirsi ancora più sicuri e protetti, in modo che in caso di danni sia possibile ottenere un valido rimborso. 

Traslochi internazionali, richiedere sempre un preventivo 

Andando alla ricerca di realtà specializzate nella propria città, è facile che ne siano disponibili più di una, soprattutto nelle città di più grandi dimensioni. Che fare? Quale realtà scegliere? Prima di tutto è bene controllare con estrema attenzione il sito internet ufficiale di ognuna di queste realtà, per accertarsi che davvero sia specializzata in trasporti internazionali e offra tutti i servizi a cui abbiamo sopra accennato. Per esempio dai un’occhiata al sito www.metrobox.it . Dopo aver preso le dovute informazioni, è il momento di passare alla richiesta di preventivo. Richiedendo un preventivo è infatti possibile capire quali sono le spese da sostenere e quale sia la realtà che permette di ottenere il migliore rapporto tra qualità e prezzo.